LE (under) 12 FATICHE DI ERCO. ANGELINI VEDE DOPPIO AGLI ITALIANI

Estate infuocata quella che si è appena conclusa per i nostri ragazzi e ragazze Under 12, protagonisti di una serie di risultati molto prestigiosi sia a livello individuale che a squadre. Dopo la brillante doppia qualificazione alle fasi finali nazionali Under 12 a squadre maschili e femminili, conquistata superando i migliori pari età della Macroarea, le soddisfazioni per i nostri piccoli atleti non sono certo andate diminuendo, anzi, il bello sarebbe ancora dovuto arrivare.

Primo appuntamento di alto livello sono stati i Campionati Italiani Individuali Under 12, kermesse in cui il nostro Lorenzo Angelini godeva dello status di quarta testa di serie in virtù dei meravigliosi risultati che continua a macinare in campo nazionale e internazionale. Se in singolare la corsa di Lorenzo si è fermata agli ottavi di finale di fronte ad un forte avversario, è andata molto meglio in doppio dove Lorenzo e il siracusano Sebastiano Cocola, Campioni Italiani under 11 di specialità lo scorso anno, hanno raggiunto una bellissima finale, pur cedendo di misura al duo romano Gatto/Rapagnetta. Bravissimi anche gli altri ragazzi del nostro vivaio presenti, Dario Matteucci e Riccardo Ercolani. Soprattutto quest’ ultimo, nonostante la sconfitta al primo turno, col senno di poi stava già scaldando i motori per quello che sarebbe successo di lì a poche settimane, precisamente al torneo Macroarea di Sassuolo. Senza essere stato inserito tra le teste di serie, Riccardo ha infilato una serie clamorosa di vittorie fino alla conquista del titolo e lasciando tutti a bocca aperta per il tennis devastante espresso. Tutti tranne noi, che ogni giorno lo vediamo allenarsi con voglia e tanta tanta serietà e impegno, e che sappiamo perfettamente di cosa è capace di fare quando è in fiducia. E’ una grande gioia vedere come Riccardo sia finalmente “esploso” e gli auguriamo di continuare a raccogliere i risultati e a prendersi le soddisfazioni (e possono essere veramente di alto livello) che merita nel modo più assoluto.

Forti di questo magic moment, ci siamo presentati alle finali nazionali a squadre under 12 molto carichi e curiosi di misurarci con le migliori squadre d’ Italia, fermo restando che il posto conquistato nelle prime 8 fosse già un traguardo prestigioso.

Sfortunate le ragazze a Campobasso. Eroiche Anita Picchi e Clara Marzocchi, accompagnate dalla maestra Sara Pretolesi e ad un passo da una clamorosa vittoria sulle favorite dello Junior Milano nella prima giornata che le avrebbe proiettate tra le migliori 4. Purtroppo si sono dovute arrendere al fotofinish del doppio di spareggio e, sfumato il sogno, hanno chiuso la manifestazione ottave.

Diversa sorte per i maschietti Lorenzo Angelini, Riccardo Ercolani e Matteo Monti, accompagnati a Brindisi dal maestro Giovanni Pacchioni. Con Erco in stato di grazia e Ange che da anni dimostra di essere tra i migliori in Italia, sognare era più che lecito e questi ragazzi hanno fatto la storia del circolo, sconfiggendo nettamente Perugia e Monza, qualificandosi così per la finalissima contro i temibili e favoriti romani Gatto e Rapagnetta. Si parte con Lori , opposto alla bestia nera Rapagnetta. Dopo due ore di lotta e due set tiratissimi, è il romano a spuntarla 75 76, ma lo spettacolo in realtà era ben lontano dal concludersi.

Erco, opposto al numero 1 d’ Italia Gatto, tirava fuori una prestazione terrificante prendendo a tratti a pallate l’ incredulo avversario e costringendolo a dare il meglio di sè per prevalere con il punteggio di 76 16 76, cedendo il tie break finale soltanto per 8 punti a 6. Lavate via le comprensibili lacrime, resta qualcosa di grande, che ci riempie di orgoglio. Chiamatelo voi come preferite. Menzione speciale per Matteo Monti, sceso in campo solo a risultato acquisito, ma meritevole come nessuno di esserci e di rappresentarci per educazione, intelligenza e voglia. Siamo orgogliosi che ci sia gente come lui a portare i nostri colori, a prescindere dai risultati che si possono ottenere o meno.

Chiudiamo citando Luca Pompei, finalista al master kinder nazionale nella categoria Under 10, risultato che lo farà volare in Costa Azzurra presso la Mouratoglou Academy per paretcipare al master Internzionale, kermesse nella quale difenderà i colori italiani oltre a quelli del circolo. Bravo!