SERIE “C” MASCHILE. CARPENA OK , BATTUTO IL MARINA SPORT CENTER

Vittoria importantissima ottenuta per 4-2 dai nostri ragazzi sulla squadra ravennate del Marina Sport Center nella seconda giornata del Campionato Regionale di Serie C. Sui campi in Play-it di via Brando Brandi si incontravano due “leonesse ferite”, reduci da una prima giornata in cui avevano raccolto poco (3-3 per Carpena a Imola) o addirittura niente (Marina sconfitta per 6-0 in casa della fortissima Viserba) e consapevoli che da questo confronto diretto sarebbero passate buona parte delle ambizioni salvezza di entrambe.

Orfani di capitan Alberto Casadei, febbricitante, i ragazzi non hanno fatto sentire la sua mancanza mettendo in scena una prestazione solida e convincente contro una squadra temibile e che lotta per i nostri stessi obiettivi, seppur priva della suo giocatore di punta, lo spagnolo Oscar Bretos Sabate (ex 500 Atp).

Dopo la sconfitta in apertura del tenace Iari Castellucci (2.7), domato per 62 64 da un Alex Fabbri (2.8) in giornata di grazia, e un primo set non facile per Lorenzo Monti (2.7), messo inizialmente alle corde dal gran tennis del 3.1 Riccardo Foschini, l’ inerzia del confronto finalmente cambiava grazie alla poderosa reazione di Lorenzo, bravissimo a fare la voce grossa nel secondo e terzo set imponendosi per 16 63 60 sul pur bravo avversario. Nei restanti due singolari Giovanni Pacchioni (3.1) e Filippo Zanetti (2.8) lasciavano le briciole rispettivamente a Zanzi Gian Matteo (4.5) e Nibbio Roberto (4.3), portando così il parziale di giornata sul 3-1 in favore del Tennis Carpena.

Solo la vittoria in entrambi gli incontri di doppio poteva a quel punto salvare la squadra ravennate dalla sconfitta, un’ impresa non facile e un sogno che è rimasto tale, grazie alla eccellente prestazione del tandem forlivese Pacchioni/Monti, ottimi nel superare Nibbio/Zanzi per 62 62  e nel regalare al Carpena 2 punti pesantissimi in chiave salvezza, dopo che Zanetti/Castellucci si erano fatti sorprendere da Fabbri/Foschini per 63 64.

Vittoria di capitale importanza che rilancia prepotentemente le ambizioni salvezza dei nostri ragazzi, considerato che è arrivata contro una diretta concorrente. Ma non c’è tempo per crogiolarsi al sole di questo bel risultato. Domenica, infatti, i nostri ragazzi faranno visita alla squadra del MaxTennisTime (Casalecchio di Reno) in una trasferta ricca di insidie, ma che metterà in palio punti importanti.

Vincere vorrebbe dire salvarsi, e provare a sognare.